Grotte di Castellana: meravigliosa Puglia.

Dalla Grave alla Grotta Bianca.

563
La Grave
La Grave.

Stando in Puglia, non potevamo non visitare le Grotte di Castellana, un vero spettacolo italiano!
Le Grotte di Castellana furono scoperte il 23 gennaio 1938 dal professor Franco Anelli e in seguito esplorate insieme a Vito Materrese. Sono un complesso di grotte di formazione carsica di circa 70 metri di profondità e 3 km di lunghezza.

Inizialmente erano scavate da un fiume sotterraneo che ha permesso la formazione di stalattiti e stalagmiti che talvolta prendono strane forme.

colonna di stalattite e stalagmite
Unione di una stalattite e una stalagmite.

E’ possibile visitarle attraverso due itinerari accompagnati da una guida turistica. Il più breve, della durata di circa 50 minuti, vi permetterà di arrivare fino alla Grotta del Precipizio. Il percorso più lungo, invece, della durata di 2 ore, vi condurrà fino alla meravigliosa Grotta Bianca.

I due percorsi iniziano dalla Grave, l’unica grotta comunicante con l’esterno.

La Grave
Entrata alla Grave.

Questa grotta di 60 metri di profondità, 100 di lunghezza e 50 di larghezza è l’unica grotta in cui è possibile scattare foto al cui centro troviamo il gruppo stalagmitico dei Ciclopi.

Ciclopi- la Grave
Formazione stalagmitica dei Ciclopi.

Attraversiamo la Grave e ci addentriamo in altre grotte e corridoi che prendono i nomi dalla fantasia dei primi esploratori: la lupa capitolina, la caverna della civetta, la caverna del precipizio, il corridoio del deserto, il corridoio rosso e la cupola.
L’ultima tappa dell’itinerario è la Grotta Bianca, definita per la sua bellezza la più splendente del mondo!

Il prezzo del biglietto per l’entrata dell’itinerario completo, è di 16 euro, ma se siete soci ikea non dimenticate la tessera, potrete risparmiarne 3! Inoltre vi consigliamo scarpe comode perchè l’elevato tasso di umidità potrebbe farvi scivolare! Buona visita!

Vota tu il post, prima degli altri.
Per favore attendi...