Vienna, cosa non perdere

256

Non sempre in viaggio è tutto perfetto e come ci si aspetta! Vienna, infatti, ci ha accolti con un freddo e un vento tagliente ed una bella nevicata. Ottimo per noi amanti del mare! 😀

Ciò nonostante, siamo riusciti ad apprezzare il meglio di questa città ricca di arte e cultura. Ovviamente le cose da fare sono molte ed è per questo che abbiamo scelto per voi le più importanti che vi faranno rendere conto del carattere antico e, allo stesso tempo, moderno di Vienna!
E’ una città adatta a tutti, forse proprio perchè non ha un vero e proprio simbolo che la contraddistingue, a differenza delle altre capitali europee.

Per le strade di Vienna.

Il nostro itinerario, anche se non in questo preciso ordine, si è svolto principalmente intorno alla Ringstrasse della città, ovvero la strada semisferica dove sorgono i principali e più importanti monumenti di Vienna.
Se volete fare un giro completo senza camminare a piedi, il Bim giallo (tram turistico), vi accompagnerà lungo tutta la Ringstrasse!

Iniziamo dall’imponente Palazzo Reale di Hofburg, che rappresenta lo sfarzo dell’impero asburgico con 18 palazzi e 2.600 stanze e dove viene raccontata la storia della Principessa Sissi.
Questo enorme palazzo, oggi residenza del Presidente federale austriaco, ospita la Biblioteca Nazionale e la Scuola spagnola d’equitazione. Se attraversate i giardini, vi ritroverete in Piazza Maria Teresa, dove potrete scattare una foto sotto una statua della Principessa Sissi, visitare il Museo di Storia dell’Arte 
(Kunsthistorisches Museum) o quello di Storia Naturale (Naturhistorisches Museum)! Sempre proseguendo dritto, entrerete nel Quartier Museum e se vi piace l’arte questo potrebbe essere il vostro mondo! Se siete qui non perdetevi il Mumok con le sue 9000 opere di arte moderna e contemporanea.

Usciti dal Quartiere dei Musei, potrete dirigervi a sinistra, e proseguire sempre dritto, o prendere la metro per una fermata e scendere a Rathaus. Ecco, siete di fronte al Municipio (Rathaus). Un edificio grandissimo, con una torre di circa 98 m, nella cui piazza ospita numerosi eventi; dai balli, ai mercatini di Natale, ad una delle piste di pattinaggio più bella del mondo!

Rathaus di Vienna.
Rathaus di Vienna.

Alle spalle del Municipio troverete la Chiesa Votiva (Votivkirche). Noi l’abbiamo trovata chiusa per lavori di ristrutturazione. 🙁

Per completare il vostro giro lungo la Ringstrasse, recatevi al’Albertina Museum che ospita una delle maggiori collezioni di stampe e di disegni del mondo. Usciti dal museo, vi tocca proprio una bella fetta di torta! Eh si, passerete proprio davanti all’Hotel Sacher e non potrete fare a meno di entrare all’Original Sacher-torte per ordinare una fetta dell’originale Sacher e un cappuccino, da buoni viennesi (spenderete circa € 16)! Riempito lo stomaco perchè non fare un salto al Vienna Operhaus (Teatro dell’opera)?! Ce l’avete proprio di fronte!

Prima di continuare a visitare il resto della città, non dimenticate di fare un giro a Stephansplatz, il cuore di Vienna! Qui resterete colpiti dalla bellezza del “Duomo di Vienna” o “Cattedrale di Santo Stefano” (Stephansdom) che con tutta la sua imponenza, le tegole colorate e la sua torre è visibile da quasi ogni punto della città!

Duomo di Vienna
Duomo di Vienna.

Steffl (la torre più alta, così chiamata dai viennesi) è alta 137 m e si può raggiungere la cima dopo 343 gradini! Se arrivate alla terrazza panoramica, senza essere morti per mancanza di fiato, potrete godervi una meravigliosa vista della città! All’interno della torre nord, invece, è collocata una campana di 20 tonnellate ottenuta dalla fusione di 100 palle di cannone usate dai Turchi per assediare Vienna. All’interno della Cattedrale, non potrete non ammirare il gigantesco organo a canne (la ristrutturazione terminerà nel 2020) il Pulpito gotico e il Cristo crocifisso con una barba che sembra essere vera e che, secondo una legenda, continua a crescere. Ah! Non mancate le Cripte! Il costo per visitare tutto è di circa € 10.

Usciamo adesso dalla Ringstrasse e… da dove iniziamo?! Naschmarkt! Si, una visita al coloratissimo e tipico mercato viennese per sgranocchiare qualcosa ci sta proprio bene! Noi abbiamo mangiato brezel e assaggiato del salame locale e vi dico che non abbiamo resistito e da buoni italiani panino con il salame fatto!!! Non distante da li si trova il Monumento della Secessione, la Chiesa di San Carlo Borromeo (Karlskirche), che si può visitare al costo di € 8, e il Castello del Belvedere, che custodisce la più grande collezione al mondo di Klimt e “Il Bacio”.

Karlskirche
Karlskirche.

Dal lato opposto del mercato, proseguendo verso Neubagasse, zona di tanti piccoli negozi, che si interseca con la Mariahilfer Straße, strada di negozi più lussuosi, incontrerete l’Haus des meer (l’ acquario). Ospita oltre diecimila esseri acquatici su un’area di circa 4.000 metri quadrati. Si trova all’interno di una torre di cemento alta 47 m e costruita durante la seconda guerra mondiale, come torre di controllo antincendio. L’ingresso costa € 18,90, ma vale la pena vederlo. Non vi accorgerete nemmeno di salire per 11 piani perchè sarete persi a guardarvi intorno, per concludere la vostra visita su una bellissima terrazza panoramica. Per i più pigri c’è anche l’ascensore!!!

Le meraviglie di Vienna non finiscono qui. Un altro importante monumento da visitare, è sicuramente il Castello di Schonbrunn, la residenza imperiale estiva del 700. Insieme al suo immenso giardino,
nel 1996, il Castello di Schönbrunn è stato dichiarato patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO. Per visitare i suoi interni, una volta li, potrete scegliere il tour che preferite. I prezzi variano, ma sarà divertente sentirsi dei reali per un giorno attraversando quei corridoi per dirigervi da uno stanzone all’altro. Da non perdere è anche il Tiergarten Schönbrunn (Zoo di Vienna), fondato nel 1752, si tratta, infatti, del più antico zoo del mondo occidentale.

Castello di Schonbrunn
Castello di Schonbrunn.

Non pensate manchi qualcosa? Vienna è solo monumenti, chiese, opera e basta?! Eh no! E’ qui che vi sbagliate!
Che ne dite di una bella passeggiata lungo le rive del Danubio? Bene! E se lo guardassimo da un pò più in alto?!… Avete capito?! Siamo sulla ruota panoramica del Prater! Considerata uno dei simboli di Vienna, vi offrirà una fantastica vista panoramica. All’interno del parco troverete alcune tra le giostre più pericolose, il Museo delle Cere, il Museo del Cioccolato e tanti svaghi per grandi e piccini! C’è tanto da divertirsi, ma ricordate che il parco è aperto solo da marzo ad ottobre fatta eccezione per alcune attrazioni!

Adesso lasciamo tutta la compostezza austriaca e rechiamoci a visitare qualcosa fuori dagli schemi! Avete mai sentito parlare del quartiere di Hundertwasserhaus??? Sono le coloratissime case popolari più famose di Vienna! Costruite dall’omonimo architetto e artista Friedensreich Hundertwasser. Il suo intento era quello di diffondere gioia di vivere e allegria alle persone meno fortunate utilizzando colori vivaci e materiali di recupero. Comprate qualche souvenirs o prendete un semplice caffè nell’Hundertwasser Village e poi rimettetevi in cammino. Non distante da li (circa 5 minuti a piedi) troverete il museo dedicato a queste case e alla loro storia (Hundertwasserhaus Museum). Sarà divertente anche solo camminare un pò all’interno sul pavimento a tratti rialzato!

Hundertwasserhaus
Hundertwasserhaus.

Se queste case vi sono piaciute molto, beh allora prendete la metro e dirigetevi a Spittelau (metro U4). Li troverete un enorme inceneritore con lo stesso coloratissimo stile!

Una cosa che non vi ho detto è che in giro per Vienna, ogni tanto troverete una statua del grande Mozart. Se decidete di non visitare la sua casa, come abbiamo fatto noi, almeno scattate qualche selfie dopotutto è pur sempre casa sua!

Mozart
Mozart.

Per il nostro itinerario cliccate qui!

Rating: 5.0/5. Da 1 voto.
Per favore attendi...